Padova capitale mondiale dell’intelligenza artificiale con il World Congress Computational Intelligence

Proprio nell’anno in cui si celebrano gli 800 anni dell’Università della città del Santo, Padova Congress – e il vicino padiglione 11 – ospitano il prestigiosissimo World Congress Computational Intelligence WCCI. Il congresso internazionale, riferimento mondiale per la ricerca sull’intelligenza artificiale, vede come conference chair il professor Alessandro Sperduti del dipartimento di Matematica dell’Università di Padova.

Organizzato a Padova a seguito di una selezione internazionale che vedeva in campo altre location prestigiose in tutto il mondo tra cui Cina e Giappone, raggruppa sotto un unico evento (negli anni pari) tre diverse conferenze che si tengono invece separatamente (negli anni dispari). Si tratta dell’International Joint Conference on Neural Network (in sigla IJCNN), dell’International Fuzzy Systems Conference (in sigla FUZZ-IEEE), dell’IEEE Congress on evolutionary computation. Sono attesi oltre 2000 partecipanti da tutto il mondo con un indotto molto significativo per la città di Padova.

La candidatura è stata acquisita grazie ad un intenso lavoro di partnership tra Università di Padova, la società Rembel Group, organizzatrice dell’evento, Padova Hall e Padova Convention & Visitors Bureau.

Al congresso mondiale si affianca inoltre, il 19 luglio, AI Forum 2022, l’evento più importante sull’intelligenza artificiale per le imprese con workshop, innovation talk, incontri e una expo area dedicata alle soluzioni più innovative.

Non solo: in occasione del WCCI è in programma, il 21 luglio, una giornata speciale dal titolo #INNOAI: dedicata a un confronto innovativo tra i principali competence center italiani e aziende e professionisti. I temi principali saranno la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo del mondo imprenditoriale italiano basato su Industria 4.0 e PNRR.

Per maggiori info: https://wcci2022.org